Come recuperare un credito

Per recuperare un credito la legge prevede diverse procedure.
Nel caso in cui il credito sia documentato da un titolo di credito come per esempio una cambiale, un assegno bancario o altri documenti ai quali la legge attribuisce la medesima efficacia, questi alla scadenza divengono automaticamente esecutivi, consentendo subito di procedere ad un'azione di recupero mediante precetto che è un’intimazione scritta da un Avvocato, a pagare entro un breve lasso di tempo.

Un'altra procedura assai utilizzata è quella del ricorso per Decreto Ingiuntivo. Nel caso in cui tale ricorso sia accolto dal Giudice egli emette mediante decreto un ordine di pagamento nei confronti del debitore. Il Decreto Ingiuntivo è un titolo esecutivo che garantisce al creditore di poter agire coattivamente senza intraprendere un'azione giudiziaria ordinaria. Il decreto ingiuntivo può però essere richiesto solo ove sussistano determinate condizioni, specificamente indicate dalla legge.
Nel caso in cui non sussistano le condizioni per applicare i suddetti mezzi di recupero del credito si può instaurare un procedimento ordinario, volto ad accertare l'esistenza e la consistenza del credito ed a condannare il debitore all'adempimento, mediante una sentenza.